venerdì, Aprile 26

Malta-Italia, una partnership tecnologica per il futuro dell’area Euromed

Google+ Whatsapp Pinterest LinkedIn Tumblr +

Un ponte tecnologico tra Malta ed Italia da inserire in un accordo multi territoriale, per cogliere tutte le opportunità dell’intelligenza artificiale e delle innovazioni tecnologiche della blockchain. La proposta è stata avanzata a Roma presso la Camera dei Deputati italiana in occasione del Premio Angi Associazione Giovani Innovatori e che ha previsto una sezione speciale per il premio Malta Business Innovation AwardSteve Tendon della Chainstrategies, Jackie Mallia dell’Equinox Advisory e Malvina Mulliri della Charles & Associates sono stati premiati da Sergio Passariello, ceo Malta Business e applauditi durante la manifestazione che ha conferito riconoscimento a molte start up innovative. “Malta e Italia insieme per rafforzare e sviluppare l’asse euromed con l’obiettivo di costruire un ponte tecnologico tra i due Paesi” – ha così dichiarato Sergio Passariello – che sta ora lavorando ad una sinergia tra istituzioni, imprese e professionisti maltesi ed internazionali per il rafforzamento della blockchain e l’intelligenza artificiale per determinare nuovi percorsi di sviluppo. Paola Ghedini Vicepresidente di ANGI ha così commentato questa importante giornata – Il Premio Nazionale ANGI nasce per premiare le migliori start up innovative e i percorsi professionali più significativi nel panorama dell’innovazione e condividiamo questa visione strategica con Malta Business. Siamo entusiasti di poterci confrontare con interlocutori istituzionali, del mondo imprenditoriale, dell’informazione e della cultura per poter contribuire, ad un progetto transnazionale, che possa valorizzare le nostre imprese associate. Dopo aver collaborato alla strategia della “Blockchain Island” a Malta è stato un grande onore ricevere questo riconoscimento – ha dichiarato Steve Tendon CEO di Chainstrategies e componente della Task-Force sulla Blockchain del Governo di Malta. L’innovazione non va declinata solo sotto l’aspetto tecnologico, ma anche sotto l’aspetto legislativo e Malta ne ha dato l’esempio creando un quadro normativo unico per favorire lo sviluppo delle tecnologie Blockchain. Le nostre competenze – conclude Tendon – sono a disposizione delle aziende italiane del settore per assisterle ad affrontare nuovi percorsi di business. Tra i premiati anche Jackie Mallia, direttore e responsabile legale di Equinox Advisory e componente della task-force sull’Intelligenza Artificiale del governo maltese. È stata un’esperienza straordinaria ricevere questo premio – ha dichiarato Mallia. Malta può rappresentare una meta interessante per gli imprenditori italiani – continua Mallia – non solo per il regime di tassazione ma anche e soprattutto perché Malta rappresenta un luogo interessante per gli investimenti tecnologici. Tra i focus su cui stiamo lavorando adesso – precisa Mallia – c’è quello dell’Intelligenza Artificiale che rappresenta un’altra meta dell’ecosistema maltese, dove imprenditori italiani e maltesi potranno, trovare degli accordi simbiotici per poter collaborare tra loro. Anche Malvina Mulliri – Responsabile dipartimento Fintech e DTL di Charles Scerri & Associates ha voluto esprimere il suo entusiasmo nel partecipare Venerdì scorso alla premiazione dei Malta Business Innovation Awards.  Abbiamo deciso di puntare sul settore della blockchain – dichiara Mulliri – in quanto siamo convinti che nei prossimi 20 anni questo sarà un settore in evoluzione. La partnership Malta-Italia potrà rappresentare per i talenti italiani una chance in più,considerando che oggi finalmente esiste una certezza giuridica abbinata ad un ecosistema in fase di maturazione ove sviluppare e implementare le loro idee innovative.

Share.

About Author

Rispondi