lunedì, Novembre 11

L’ Ambasciatore Augusto Massari sull’attualità del multiculturalismo

Google+ Whatsapp Pinterest LinkedIn Tumblr +

L’Azerbaigian è strettamente legato all’Europa dal punto di vista geografico, storico e culturale. Le relazioni storico-culturali, la vicinanza geografica, i tradizionali valori di tolleranza e multiculturalismo, il suo sviluppo come paese laico, il suo importante ruolo nella lotta contro il terrorismo, le migrazioni illegali, l’estremismo e il radicalismo, in quanto confinante con l’Europa, il suo contributo alla sicurezza energetica, tutto ciò fa dell’Azerbaigian un “partner naturale” dell’Unione Europea e dell’Italia. Oggi la maggior parte del fatturato commerciale dell’Azerbaigian è quello con l’Unione Europea. Un’ importante conferenza si è svolta il 17 novembre  presso l’Università di Lingue di Baku, che ha visto la partecipazione e l’intervento dell’Ambasciatore d’Italia in Azerbaigian Augusto Massari sul tema dell’identità italiana ed europea nelle sfide attuali del multiculturalismo. L’ Ambasciatore ha approfondito la tematica : “L’identità italiana ed europea di fronte alla sfida del multiculturalismo: un confronto con l`esperienza dell`Azerbaigian“,  sottolineando che in Azerbaigian i popoli di diverse etnie vivono in una pacifica convivenza. Successivamente, gli studenti del secondo anno hanno presentato una presentazione sul multiculturalismo in Azerbaigian. Alle fine dei lavori, l’Ambasciatore Augusto Massari ha risposto alle domande degli studenti e dei docenti. Riguardo l’Italia, Massari si è detto orgoglioso dell’attitudine sostenuta dal proprio Paese negli ultimi anni e mesi che ha permesso di salvare numerose vite di migranti, richiamando le parole pronunciate dal Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni nel suo recente discorso di New York all’Assemblea delle Nazioni Unite.

Reportage a cura di Nərgiz Cəfərova

Per un approfondimento sul multiculturalismo in Azerbaigian, leggere il seguente link: BAKU CAPITALE DEL MULTICULTURALISMO

Alcune foto dell’evento:

Share.

About Author

Avatar

Rispondi