giovedì, ottobre 18

Il mercato tedesco della subfornitura meccanica

Google+ Whatsapp Pinterest LinkedIn Tumblr +

La Camera di Commercio di Treviso-Belluno, d’intesa con Unioncamere e in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana per la Germania, è impegnata nella realizzazione del progetto “Workshop subfornitura meccanica in Germania” . Il progetto è stato voluto per potenziare la storica collaborazione produttiva fra le imprese locali e la committenza industriale tedesca – afferma il Presidente della Camera di Commercio Treviso – Belluno Mario Pozza -. Un notevole apprezzamento va rivolto agli imprenditori del settore della subfornitura locale che, per la loro capacità imprenditoriale, per l’ampia varietà di specializzazioni produttive ideate, sono riusciti a conseguire ottime performance nel settore della subfornitura anche durante questi anni di crisi.  Il prossimo 28 settembre, nell’ambito del Road Show “Italy meets German buyers” è prevista  una giornata di incontri b2b con buyer tedeschi selezionati dalla Camera di Commercio Italiana per la Germania. L’iniziativa è indirizzata alle imprese della subfornitura meccanica della provincia di Treviso e Belluno che abbiano una consolidata struttura ed organizzazione aziendale. I requisiti minimi sono i 10 dipendenti e un fatturato di 1 milione di euro. La selezione delle imprese che potranno partecipare agli incontri sarà effettuata direttamente dai buyer tedeschi, sulla base dei dati contenuti nei company profile forniti dalle imprese locali interessate. Gli incontri si svolgeranno pertanto secondo un’agenda di appuntamenti prefissati presso la sede camerale di Treviso. Il termine per l’adesione ai b2b  è stato fissato al 24 luglio prossimo. Le imprese interessate possono richiedere i Company profile dei buyer tedeschi selezionati, il modulo per l’adesione e qualsiasi altra informazione all’Ufficio Promozione Estero della Camera di Commercio di Treviso-Belluno. Nel 2017 le aziende  trevigiane e bellunesi hanno venduto sul mercato tedesco beni per 149,5 milioni di euro, con una crescita del 22% rispetto al 2016. Le province di Treviso e Belluno insieme si collocano al 10° posto fra le province italiane per esportazioni di prodotti di metallo in Germania. Vale la pena ricordare che le imprese della subfornitura meccanica traggono beneficio oltre che dalla domanda internazionale diretta, anche in via indiretta dal buon andamento sui mercati esteri della committenza locale. Le principali filiere a cui si aggancia la subfornitura meccanica, in particolare macchinari e elettrodomestici, hanno nel mercato tedesco l’interlocutore principale. Se tali settori sono riusciti in questo decennio di crisi e mantenere e guadagnare competitività nel contesto internazionale è anche perché hanno alle spalle imprese subfornitrici che hanno saputo riorganizzarsi e innovare la propria produzione per far fronte alla concorrenza straniera.

Per informazioni: Ufficio Promozione Estero – Camera di Commercio di Treviso-Belluno.

email : Promozione.estero@tb.camcom.it

tel. 0422/595313-248 –  0437/955135

Share.

About Author

Leave A Reply