martedì, giugno 19

Il V Forum delle Aziende Italiane e Miste Italo-Moldave

Google+ Whatsapp Pinterest LinkedIn Tumblr +

Il 4 ottobre 2017 presso dell’Hotel Leogrand Radisson Blu a Chisinau si è tenuto il V Forum delle Aziende Italiane e Miste Italo-Moldave organizzato dall’ Ambasciata d’Italia a Chisinau in collaborazione con le Camere di Commercio Italo-Moldava e Moldo-Italiana, alla presenza del Viceministro dell’Economia e dell’Infrastruttura, del Direttore della MIEPO (Agenzia per l’attrazione degli investimenti e la promozione delle esportazioni), dell’Ambasciatore UE nella Repubblica di Moldova.

Forum delle Aziende Italiane e Miste Italo-Moldave

Al Forum hanno partecipato i rappresentanti di più di 100 imprese italiane attive in Moldova, imprenditori italiani interessati al mercato moldavo e imprenditori moldavi interessati a conoscere la presenza italiana, ma anche i rappresentanti del Governo della Repubblica di Moldova e delle principali istituzioni moldave responsabili per l’internazionalizzazione dell’economia, nonché di quelle finanziarie, fiscali, doganali e dell’immigrazione. Come per le passate edizioni, il forum si propone di rappresentare una piattaforma di dialogo tra la Comunità imprenditoriale italiana che opera in Moldova e le principali istituzioni politiche e economiche locali. Al contempo, esso mira a promuovere le opportunità di investimento e l’intensificazione dei legami commerciali tra la Repubblica Moldova e l’Italia, oltre che il consolidamento delle relazioni economiche tra i due paesi.

La novità di quest’anno è rappresentata dall’inserimento dell’evento, quale unico Forum bilaterale, nell’ambito della “Moldova Business Week” organizzata dal Ministero dell’Economia e dell’Infrastruttura moldavo e dalla MIEPO il 3-6 ottobre. L’inclusione del Forum nella fitta agenda di eventi della settimana che viene pubblicizzata come “principale avvenimento di affari dell’anno” nella Repubblica di Moldova rappresenta un importante riconoscimento del ruolo dell’Italia in questo Paese. I lavori del Forum sono stati aperti da S.E. Valeria Biagiotti, Ambasciatrice d’Italia nella Repubblica di Moldova, la quale nel suo discorso di benvenuto ha sottolineato l’importanza della continuità del dialogo tra istituzioni e imprenditori.

Nel ribadire che l’Italia è un partner chiave per la Moldova, ha auspicato che la presenza italiana continui a crescere e che i due Paesi possano trarre reciproci vantaggi che offre per l’imprenditoria l’accordo di associazione con l’Unione europea.

Facendo riferimento alla cooperazione tra i due Paesi il Viceministro dell’Economia e dell’infrastruttura Vitalie Iurcu ha affermato che la Repubblica di Moldova apprezza molto gli investimenti italiani e continuerà la sua agenda di riforma per attirarli.

Forum delle Aziende Italiane e Miste Italo-Moldave

È in attuazione la riforma volta a migliorare il clima per gli affari e gli investimenti: il numero delle agenzie statali con funzioni di controllo è già stato ridotto di quasi quattro volte, e dal 2018 le aziende dovranno presentare una sola relazione all’anno che sostituirebbe le cinque attuali. L’Ambasciatore dell’UE in Moldova, S.E. Peter Michalko ha sottolineato che l’evento rappresenta un’opportunità perfetta per sviluppare le relazioni economiche e la cooperazione tra i due Paesi e ha ribadito che l’Unione europea sostiene le autorità moldave nel continuare le riforme mirate a migliorare il clima per gli affari e gli investimenti, il che renderebbe la Moldova un partner sicuro e competitivo, anche dal punto di vista economico.

Vitalie Zaharia, il Direttore della MIEPO, ha presentato le varie opportunità di investimento in Moldova e ha parlato delle facilitazioni offerte dalle Zone Economiche Libere.

Nel suo intervento il Presidente della Camera di Commercio Italo-Moldava, lng. Sergio Capatti, ha parlato della presenza italiana in Moldova e dell’attività della Camera mirata al sostegno di tale presenza e alla promozione dei rapporti tra i due Paesi.

Forum delle Aziende Italiane e Miste Italo-Moldave

Per parlare di un’esperienza imprenditoriale di successo in Moldova Antonio Sargenti ha presentato il calzaturificio Nires International, azienda a capitale italiano presente sul mercato moldavo dal 2007 e che continua a svilupparsi. È seguita una sessione di incontri B2B e tavoli tematici con la partecipazione dei rappresentanti di istituzioni pubbliche, istituti bancari e società di consulenza legale. Organizzata per la prima volta durante il Forum, la sessione ha suscitato sin da subito l’interesse dei presenti. I rappresentanti del Servizio Doganale, del Dipartimento Migrazione e Asilo e dell’Ispettorato Fiscale hanno informato i presenti sulle ultime modifiche operate nei rispettivi sistemi, dopo di che tutti gli interessati hanno avuto la possibilità di dialogare direttamente con i rappresentanti delle istituzioni.

L’obiettivo del forum è quello di ricevere aggiornamenti sull’andamento dell’economia del paese, sulle principali riforme nel settore economico e soprattutto di creare una piattaforma di confronto e dialogo tra gli operatori economici italiani che investono in Moldova ed i rappresentanti delle competenti istituzioni politiche ed economiche moldave.La novità di quest’anno è rappresentata dall’inserimento dell’evento, quale unico Forum bilaterale, nell’ambito della “Moldova Business Week” organizzata dal Ministero dell’Economia moldavo e dalla MIEPO il 3-6 ottobre pp.vv..

 

 

Share.

About Author

Leave A Reply