domenica, luglio 22

Partnership per la consulenza tra Italian Network e Studio Amendolito

Google+ Whatsapp Pinterest LinkedIn Tumblr +

Dopo la visita a Tirana presso gli uffici di Italian Network e una agenda densa di incontri istituzionali e professionali con il Vice Ministro dell’economia Elton Haxhi, con il prorettore dell’Università Nostra Signora del Buon Consiglio, Tritan Shehu, con il consulente legale di Italian Network Avv. Arold Zhukri del Founding e Managing Partner dello Studio Amendolito & Associati, Francesco Amendolito, oggi presso l’headquarter del noto studio legale italiano, il dott. Roberto Laera, amministratore unico di Italian Network, ha ricambiato la cortesia. Durante l’incontro è stato siglato l’accordo tra la società di consulenza all’internazionalizzazione Italian Network e lo studio legale Amendlito & Associati per lo scambio dei servizi di consulenza tra Italia e Albania. Italian Network, che da oltre dieci anni opera sul territorio dei balcani occidentali con sede principale a Tirana, fornirà consulenza allo start up, fiscale, tributaria, del lavoro oltre ai servizi di ricerca e selezione delle risorse umane, alle imprese clienti dello Studio legale Amendolito & Associati. Consulente legale, di diverse aziende industriali di primario rilievo nazionale e internazionale, soprattutto nel settore automotive (tra cui il Gruppo Fiat Chrysler Automobiles, FCA Melfi S.p.A., Isotta Fraschini, Magneti Marelli Holding S.p.A., Plastic Components and Modules Automotive S.p.A., Tower Automotive, Sistemi Sospensione, Comau S.p.A., ecc.), BOSCH Italia S.p.A., nel settore commercio e grande distribuzione (AUCHAN Italia S.p.A.), nel settore trasporti e logistica (T.N.T. Global Express S.p.A.), nel settore industria alimentare (Atisale S.p.A.), nel settore assicurazioni (Generali Business Solutions S.p.A.), nel settore industria grafica editoriale (Prodeo S.p.A.), nel settore alimentare (Mc Donalds), amministrazioni pubbliche locali ed enti pubblici, ecc., lo Studio Amendolito accompagnerà le numerose imprese interessate ad investire e internazionalizzare nei Balcani, con il supporto in loco di Italian Network. L’Albania ad oggi è considerata dagli imprenditori un luogo ideale in cui investire: il sistema fiscale e il costo del lavoro nel Paese delle Aquile sono infatti ad un livello decisamente abbordabile. Ci sono più di 2400 imprese italiane che hanno aperto sedi ed attività di vario genere a Tirana. Il governo albanese sta inoltre costruendo, nei pressi di Durazzo, una zona franca per chi investirà in quelle terre: zero imposte per 10 anni, riforma della burocrazia secondo la formula del silenzio assenso e revisione del catasto. L’Albania è il Paese balcanico con più legami storici con l’Italia, dove è maggiormente diffusa la lingua italiana, e dove i rapporti economici commerciali con il nostro Paese si realizzano da tempo immemorabile. Vicinanza con l’Italia; crescita media del Pil del 5,1 per cento negli ultimi 9 anni; forza lavoro qualificata; tassa sugli utili del 5 per cento; costo della manodopera tra i più bassi dell’Europa Orientale (circa 180 euro mensili per un operaio generico); trattato sulla doppia imposizione con l’Italia; livello di istruzione superiore alla media Ue; forti incentivi da parte del Fmi e Bce per le iniziative imprenditoriali; presenza capillare di banche internazionali (Raiffaisen, Societè Generale) e italiane (Banca Intesa, Veneto Banca); Paese in pieno boom economico con ampi spazi per investimenti in vari settori. In questo contesto si andranno ad integrare le professionalità e l’esperienza delle due realtà consulenziali, in un clima di estrema serenità che favorirà lo sviluppo del business per le imprese clienti. Questo accordo arriva dopo le precedenti partnership strategiche suggellate da Roberto Laera, amministratore unico di Italian Network, con altre realtà nazionali e internazionali della consulenza e dei servizi alle imprese, che potranno contare sulla fitta rete di consulenti di Italian Network, presenti in tutta Italia.

Share.

About Author

Leave A Reply