lunedì, agosto 20

L’italiana “Dba Group” alla logistica del Porto di Baku

Google+ Whatsapp Pinterest LinkedIn Tumblr +

Il Porto di Baku è il più antico del Mar Caspio, vanta un’esistenza che ha attraversato molti periodi storici, contribuendo in modo significativo al rafforzamento della regione anche nei secoli scorsi. Storicamente, il Porto ha svolto la funzione di collegamento tra Oriente e Occidente, affiancando l’antica e sempre viva Via della Seta, così come il corridoio di trasporto Nord-Sud che collega il Nord Europa, la Russia al Medio Oriente, all’Asia meridionale. Occupando la parte sudorientale del Caucaso, al confine tra Europa e Asia, l’Azerbaigian gode di una posizione geograficamente e geopoliticamente vantaggiosa e, fin dai tempi antichi, ha svolto un ruolo importante a livello di rapporti internazionali sia economici che culturali. Costruito nel 1902 al centro della città, il porto di Baku ha da allora rappresentato il più grande e trafficato porto del Mar Caspio. In tempi più recenti il governo dell’Azerbaigian ha deciso di rivedere la posizione del porto proponendo di trasferirlo a circa 70 km a sud della capitale, vicino alla piccola città di Alyat.  Alyat si trova in una posizione strategica. A livello locale si colloca al crocevia con le principali ferrovie e autostrade della regione come, la ferrovia Baku-Tbilisi-Kars, un importante collegamento tra Europa e Asia che consente di ridurre del 70% i tempi di trasporto dalla Cina orientale all’Europa e del 60% quelli fra India ed Europa e la linea Baku-Alyat-Boyuk fondamentale per collegare il nuovo porto con il confine georgiano. Nella giornata di martedì 9 gennaio si è svolta la cerimonia di inaugurazione, riporta il quotidiano “Treviso Today, presso il nuovo porto di Baku ad Alat e i primi camion sono stati caricati in nave presso il nuovo terminal Ro-Ro alla presenza del Presidente della Repubblica dell’Azerbaigian, Ilham Aliyev. Il nuovo terminal composto da due attracchi sarà in grado di gestire due milioni di tonnellate di merci o 60.000 camion all’anno. Tutti i processi operativi sono gestiti da Port-Line, il software sviluppato da DBA Group. Alla fine del 2016, DBA Group era stata chiamata a sviluppare un software per la gestione delle operazioni logistiche per il nuovo Porto di Baku. Port-Line costituisce l’avvio per lo sviluppo di una piattaforma telematica per la completa automazione della movimentazione delle merci in transito nel nuovo porto di Baku. Consentirà, inoltre, l’integrazione tra gli attori della comunità logistica portuale e la trasmissione della documentazione commerciale e doganale delle merci trasportate lungo la via della seta tra Est ed Ovest. Il software Port-Line risponde infatti all’esigenza del governo locale di creare una e-platform moderna con funzioni di Hub per facilitare i flussi commerciali da e verso Russia, Iran, Georgia, Turchia, Kazakistan e il Turkmenistan affacciantesi sul Mar Caspio e il Mar Nero.

Share.

About Author

Leave A Reply