giovedì, ottobre 18

La Moldova a ‘Capriccio di vino’: successo per le specialità enologiche moldave

Google+ Whatsapp Pinterest LinkedIn Tumblr +

Grande successo dello Stand della Repubblica di Moldova, quest’anno ospite di eccezione a Capriccio Di Vino 2017 svoltosi il 1 Ottobre al Castello di Oliveto a Castelfiorentino.

Più di 200 persone hanno potuto degustare i vini Moldavi ed assaggiare le specialità gastronomiche Moldave.

I vini della Moldova grazie alla loro qualità e corposità si attestano tra i primi posti a livello europeo per quantità prodotta, piazzandosi al primo posto per quanto riguarda la produzione nell’est europeo. Sono 4 le principali zone vitivinicole della Moldova, in cui si coltivano vitigni come: feteasca e rara neagra e sono: Balti nel nord, Codru regione centrale, Cahul nel sud e Nistreana, nel sud-est al confine con l’Ucraina. Alcuni vini prodotti in queste regioni sono stati premiati con la medaglia d’oro in diverse esposizioni internazionali. In Moldova si svolge ogni anno la festa del vino. La festa del vino è un modo consueto di celebrare la fine della vendemmia e le viti della prossima generazione. In tutto il paese, la prima pressione del vino non fermentato, chiamato ravac, viene schiacciato in botti e bevuto con entusiasmo dalla gente del posto e visitatori. Si tratta di una parte molto importante della cultura moldava. La festa del vino avviene nella città di Chisinau, la capitale della Moldova. L’elemento più affascinante di analisi è la miscela di enologi professionisti e non professionisti. Dalla processione annuale che si estende sulla viale Stefan cel Mare, asse centrale della città, fino al centro fieristico Moldexpo.

L’ambasciatore Stela Stignaci all’evento toscano

In Toscana si è recentemente “assaporato” un pezzo di tale cultura:  l’evento “Capriccio di Vino” organizzato con la collaborazione del Comune di Castelfiorentino, l’Associazione italiana sommelier Val D’Elsa e l’Ambasciata della Repubblica di Moldova in Italia. La collaborazione dell’Ambasciata della Repubblica di Moldova e il lavoro del Console Onorario della Moldova a Firenze,  Alessandro Signorini, ha consegnato all’evento un carattere internazionale e una nuova opportunità per i consumatori e gli imprenditori italiani di conoscere i prodotti d’eccellenza della Moldova.

Tra le Eccellenze della Moldova ad esporre e far degustare i propri prodotti si è registrata la presenza delle Aziende moldave: Purcari, Lupi, Chateau Vartely, Vinaria Din Vale, Gitana Winery, Asconi. Lo stand è stato allestito con coreografia Moldava e ha visto la presenza di Stela Stingaci Ambasciatore della Repubblica di Moldova in Italia e Malta.

In occasione dell’evento, il Console Onorario Alessandro Signorini scrisse:

“I vini dalla Repubblica della Moldova noi li abbiamo mandati, ora tocca a voi tutti degustarli a Capriccio Di Vino il 1 Ottobre dalle 15,00 alle 19,00 al Castello di Oliveto”

L’analista IREPI Domenico Letizia, ha trattato dell’evento con alcuni articoli, per le testate “Caratteri Liberi” ed “Eurasia News” che riportiamo:

  1. La Toscana conosce la Moldova

  2. “Capriccio di Vino”: conoscere il vino dalla Toscana alla Moldavia

Share.

About Author

Leave A Reply