martedì, dicembre 11

Dmitry Savelyev: I crimini commessi a Khojaly sono un genocidio contro il popolo azerbaigiano

Google+ Whatsapp Pinterest LinkedIn Tumblr +

“I crimini commessi a Khojaly sono un genocidio contro il popolo azerbaigiano. Radere al suolo la città e commettere atrocità contro il popolo è un crimine contro l’umanità“, ha detto il membro della Duma di stato della Federazione russa Dmitry Savelyev nella sua intervista con AZERTACDeponendo fiori al memoriale alle vittime del genocidio di Khojaly svelato nel parco di Khojaly nella città turca di Kayseri, Dmitrij Savelyev ha ricordato che una terribile tragedia è stata commessa contro i civili pacifici nella città azera di Khojaly. 613 persone innocenti sono state uccise a causa di questo crimine. Questo è un genocidio. Coloro che l’hanno commesso non sono ancora stati assicurati alla giustizia“, ha detto Dmitry Savelyev. Dobbiamo tutti fare sforzi comuni per portare la verità sul genocidio di Khojaly in tutto il mondo e garantire che coloro che hanno commesso questo crimine siano puniti“. “Gli studenti stranieri che studiano in Turchia dovrebbero influenzare gli alti funzionari degli stati che rappresentano e invitare i parlamenti dei loro paesi in merito al genocidio di Khojaly. Dovrebbero partecipare alle campagne di sensibilizzazione in modo che questo tipo di brutalità non rimanga impunito“, ha aggiunto Dmitry Savelyev.

Share.

About Author

Leave A Reply