domenica, luglio 22

Capire l’Albania in rapporto all’Italia e all’Europa

Google+ Whatsapp Pinterest LinkedIn Tumblr +

L’Albania ad oggi è considerata dagli imprenditori un luogo ideale in cui investire: il sistema fiscale e il costo del lavoro nel Paese delle Aquile sono infatti ad un livello decisamente abbordabile. Ci sono più di 2400 imprese italiane che hanno aperto sedi ed attività di vario genere a Tirana. Il governo albanese sta inoltre costruendo, nei pressi di Durazzo, una zona franca per chi investirà in quelle terre: zero imposte per 10 anni, riforma della burocrazia secondo la formula del silenzio assenso e revisione del catasto. L’Albania è il Paese balcanico con più legami storici con l’Italia, dove è maggiormente diffusa la lingua italiana, e dove i rapporti economici commerciali con il nostro Paese si realizzano da tempo immemorabile. Vicinanza con l’Italia: Milano/Ragusa = Milano/Tirana, circa 1500 chilometri. Crescita media del Pil del 5,1 per cento negli ultimi 9 anni; forza lavoro qualificata; tassa sugli utili del 15 per cento; costo della manodopera tra i più bassi dell’Europa Orientale (circa 180 euro mensili per un operaio generico); trattato sulla doppia imposizione con l’Italia; livello di istruzione superiore alla media Ue; lingua italiana parlata da buona parte della popolazione; forti incentivi da parte del Fmi e Bce per le iniziative imprenditoriali; presenza capillare di banche internazionali (Raiffaisen, Societè Generale) e italiane (Banca Intesa, Veneto Banca); Paese in pieno boom economico con ampi spazi per investimenti in vari settori. Lunedì 25 giugno (alle ore 17,30) presso la sede de “La fabbrica del sapere” di Barletta si svolgerà un interessante approfondimento sulle opportunità per le imprese con un focus specifico sull’Albania. Tra gli autorevoli relatori vi saranno il presidente de “La fabbrica del sapere”, Vito di Lernia, il presidente della Camera di commercio di Bari Alessandro Ambrosi, Salvatore Liso presidente Confapi Bari e Bat, l’avvocato Giuseppina Miccoli, presidente LegalService, l’onorevole Nicola Ciraci, il console generale dell’Albania in Italia Adrian Haskaj e Roberto Laera, consulente all’internazionalizzazione.

Domenico Letizia, responsabile alla Comunicazione di Italian Network  e presidente dell’Irepi ha intervistato l’onorevole Nicola Ciraci per il Quotidiano “L’Opinione delle Libertà“.

CAPIRE L’ALBANIA IN RAPPORTO ALL’ITALIA E ALL’EUROPA

 

Share.

About Author

Leave A Reply