lunedì, maggio 28

Membri onorari

Alessandro Signorini

Alessandro Signorini

Nato a Siena il 15 Maggio 1958, professione medico chirurgo. All’attivo numerose pubblicazioni scientifiche a carattere chirurgico su autorevoli riviste specializzate nazionali ed internazionali. Dal dicembre 2016 Console Onorario Repubblica di Moldova in Firenze Circoscrizione Toscana

Arben Muhameti

Arben Muhameti

Console della Repubblica del Kosovo in Italia. Nato a Brodosanë, nella regione di Prizren nel 1983. È un diplomatico di carriera e ha servito in precedenza presso l'Ambasciata della Repubblica del Kosovo a Roma e l’Ambasciata del Kosovo a Zagabria e, inoltre, ha ricoperto diversi incarichi presso il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica del Kosovo. Si è laureato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Pristina nel 2005. Ha completato gli studi della laurea magistrale in Diritto Internazionale presso l’Università di Pristina. Inoltre, ha frequentato una serie di corsi di formazione e conferenze presso istituzioni prestigiose. Prima di essere nominato nella diplomazia, il signor Muhameti ha partecipato attivamente alla vita politica. Ha diretto il Dipartimento della Gioventù ed è stato parte delle strutture dirigenti locali del partito politico più grande del Kosovo. Ha pubblicato articoli scientifici relativi al diritto internazionale, al diritto europeo, alla giurisprudenza, ai diritti umani e anche articoli relativi alle questioni politiche. Il signor Muhameti tra l’altro ha una passione per la letteratura e la storia. Attualmente sta scrivendo un romanzo sul suo paese.

Artur Sula

Artur Sula

Preside della Facoltà di Lingue Straniere dell’Università Statale di Tirana e già Direttore del Dipartimento di Italianistica. Autore di numerosi saggi riguardanti la linguistica, la storia della lingua italiana e la didattica. 

Daniele Cellamare

Daniele Cellamare

Laurea in Scienze Politiche (indirizzo politico-internazionale) conseguita presso la Libera Università degli Studi Sociali Luiss Guido Carli di Roma. Già docente presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università Sapienza di Roma e presso il Centro Alti Studi della Difesa. È stato direttore dell’Istituto Studi Ricerche Informazioni Difesa di Roma. Attualmente ricercatore presso l’Istituto di Studi Politici San Pio V e curatore di una collana di saggi di politica internazionale redatti da studenti universitari della Facoltà di Scienze Politiche della Sapienza. Socio ordinario dell’IsiAo, Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente. Ha partecipato a diversi convegni, nazionali e internazionali, e a trasmissioni televisive e radiofoniche. Autore di numerose pubblicazioni di politica internazionale. Esperto di relazioni internazionali, storia militare e terrorismo islamico.

Domenico Coco

Domenico Coco

Nasce a Catania nel 1959,si laurea in Svizzera in relazioni internazionali, attualmente si occupa di consulenze per aziende e investitori esteri. Console Onorario della Repubblica dell’Azerbaigian nella circoscrizione Sicilia-Calabria. Vicepresidente di Confcommercio Catania con le deleghe all'Università e all’internazionalizzazione.

Domenico Vecchioni

Domenico Vecchioni

Ambasciatore, saggista e divulgatore storico. Ha ricoperto importanti incarichi alla Farnesina e all'estero. Ha prestato servizio nelle sedi di Le Havre, Buenos Aires, Bruxelles (Nato), Strasburgo (Consiglio d'Europa), Madrid e Nizza. Ha concluso la sua carriera come Ambasciatore d'Italia a Cuba. Ha al suo attivo una trentina di volumi a carattere storico-divulgativo. Specialista di biografie storiche (Evita Peron, Raul Wallenberg, Pol Pot, Raul Castro, 20 destini straordinari del XX secolo...), si è interessato anche di questioni legate alla storia dell'Intelligence, in particolare le grandi spie della seconda guerra mondiale  (Kim Philby, Richard Sorge, Cicero, Dallo Spionaggio all'Intelligence ..). E' direttore delle collane "Affari Esteri" e "Ingrandimenti" presso la casa editrice Greco e Greco di Milano. Il suo ultimo libro è " Saddam Hussein, sangue e terrore a Bagdad" (Greco e Greco)".

Elisabetta Zamparutti

Elisabetta Zamparutti

Componente, dal 2016, del Comitato europeo per la prevenzione della tortura e i trattamenti o le punizioni inumane o degradanti per conto dell'Italia è anche Tesoriera dal 2003 dell'associazione Nessuno tocchi Caino, soggetto costituente il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito al quale è ininterrottamente iscritta dal 1993. Deputato della XVI legislatura al Parlamento italiano è stata eletta come componente radicale nelle liste del Partito Democratico. Ha fatto parte della VIII Commissione Parlamentare (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) È stata co-presentatrice delle proposte di legge volte a: introdurre il reato di tortura nel codice penale italiano; attuare lo Statuto della Corte penale internazionale;  ridurre i termini massimi di custodia cautelare;  migliorare le relazioni tra madri detenute e i loro figli minori; costituire un’anagrafe pubblica delle carceri; legalizzare la coltivazione e il commercio di derivati ​​della cannabis e depenalizzarne la coltivazione domestica; favorire la riabilitazione sociale e l'occupazione delle persone condannate; istituire il Garante nazionale dei detenuti; rafforzare il sistema delle misure alternative al carcere; rafforzare l'istituto dell’equo risarcimento per ingiusta detenzione; ridurre il sovraffollamento delle carceri italiane; introdurre una difesa pro-bono per gli italiani detenuti all'estero; abolire l'ergastolo. Nel 2010, ha presentato e fatto approvare la mozione parlamentare che ha interrotto la produzione di Penthotal da parte dell’azienda Hospira di Liscate (Milano, Italia) che veniva utilizzato per le iniezioni letali negli Stati Uniti. L'iniziativa ha portato alla revisione del “regolamento europeo sul commercio di merci che potrebbero essere utilizzate per la pena capitale, la tortura o altri trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti“ con l’inclusione dei farmaci previsti dai protocolli per l’esecuzione tramite iniezione letale. Con Nessuno tocchi Caino ha promosso campagne iscrizioni e presentato con successo progetti per l'abolizione della pena di morte alla Commissione europea e ai Ministeri degli Affari Esteri della Norvegia, dei Paesi Bassi e della Svizzera. Tra i fondatori dell’associazione che ha condotto la battaglia per l’approvazione da parte dell’assemblea generale delle nazioni unite della risoluzione per la moratoria universale delle esecuzioni capitali

Giuseppe Colombo

Giuseppe Colombo

Appena conseguiti gli studi presso la Reale Accademia di Belle Arti di Napoli fonda negli anni Ottanta un'associazione culturale con sede nel centro storico di Napoli, dove in collaborazione con la Soprintendenza di Capodimonte si occupa del recupero dei decumani inferiori e superiori di Napoli con particolare attenzione alle edicole sacre danneggiate dall'incuria delle precedenti amministrazioni . Successivamente si occupa del laboratorio di restauro presso la Soprintendenza degli Scavi di Pompei. Nel 2011 inizia a porre le basi per il progetto di internazionalizzazione delle aziende creando una fitta rete di collaborazione con le istituzioni estere per promuovere a 360° gradi il "Madre in Italy" nel mondo . L'associazione in partnership con la Cina e con l'organizzazione internazionale "World Vision" che vanta quarantanove sedi nel mondo, si occupa in collaborazione con la NATO, FAO e UNICEF delle emergenze umanitarie nel mondo con particolare attenzione allo sfruttamento del lavoro dei bambini, della riduzione in schiavitù e della pedofilia. Nel luglio 2017 Colombo, attualmente Presidente e fondatore di "Arte Italia Cultura", durante una visita su invito da parte delle istituzioni della Repubblica Popolare Cinese riceve a Shanghai l'onorificenza quale Ambasciatore per la pace e la promozione delle eccellenze italiane all'estero.

Leyla Rashid

Leyla Rashid

Researcher of new media, editor and teacher of BSU. The Baku State Universityreceived a bachelor's and master'sdegree in journalism. Sheisstudying a doctorate in media convergence. He is the author of scientific and journalisticarticles. The editor of the book is "Leyla Aliyeva: "Justice for Khojaly"(New strategic model againstinternationalArmenianterrorism)", "Baku State University 95". He is the author and director of the documentary film "Unpunished crime".

Luigi Caruso

Luigi Caruso

(Attendorn, 1973), imprenditore, è Amministratore della Mya Service srl, azienda specializzata nella consulenza assicurativa per il trasporto nazionale e internazionale su gomma. Ha maturato la propria esperienza imprenditoriale ricoprendo il ruolo dal ’97 al 2006 di consulente aziendale all’interno della azienda famigliare di trasporto. Diplomato in geometra, unisce all’impegno professionale quello per il mondo delle imprese. Dal 2010 Segretario Regionale Puglia della FIAP - Federazione Italiana Autotrasportatori Professionali e da giugno 2013 è eletto Vice Segretario Nazionale della P.M.I.A. - piccole e Medie imprese di Autotrasporto. Da giugno 2017 gli è stato affidato il Point della Camera di Commercio Italo - Moldava per la regione Puglia.

Roberto Galanti

Roberto Galanti

Console Onorario della Repubblica di Moldova per la circoscrizione Marche Abruzzo, Coordinatore territoriale della Federazione Nazionale Consoli e titolare della sede di rappresentanza della Camera di Commercio Italo-Moldova (CCIM) nel centro Italia. Segretario Generale della Federazione Piccole Medie Imprese Autotrasporto. Presidente dell'Associazione Nazionale "Picenia".

Roberto Laera

Roberto Laera

È laureato in Scienze Aziendali presso l’Istituto Superiore di Finanza e Organizzazione Aziendale di Milano, con circa 20 anni di esperienza nell’ambito della consulenza aziendale, organizzativa, delle risorse umane, della formazione. È senior consultant di numerose aziende nazionali e internazionali. Ha lavorato tra le altre per George S. May, Telecom Italia Learning Services, Bosch. E’ presidente dal 2003 dell’Ente di Ricerca e Formazione FORM360. Dal 2008 amministratore unico di IN Italian Network Sh.p.k. e Albania Investimenti Sh.p.k. con sedi a Tirana in Albania e Bari in Italia, offre consulenza all’internazionalizzazione delle imprese, fiscale, finanziaria. È professore a contratto della Facoltà FASTIP dell’Università AleksanderMoisiu di Durazzo per la materia di “Introduction to Business”. È componente del Advisory Board dell’Università Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana. È delegato per l’Albania di ASSORETIPMI. È referente per i rapporti istituzionali per l’Italia dell’Albania Development Fund.

Teodor Bilushi

Teodor Bilushi

Console Onorario d’Italia in Albania. Docente di Storia. Ha svolto un Corso di aggiornamento in Storia italiana (Matera – Italia) nel 1994, un Corso di aggiornamento in Lingua italiana a Tirana, organizzato dall’Ambasciata d’Italia nel 2007 e gli Studi post universitari in “Rapporti Internazionali e Diplomazia”, presso l’Istituto degli Studi Strategici ISSAT.Il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano ha conferito a Teodor Bilushi l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine della Stella d'Italia. 

Ugo Clemente

Ugo Clemente

Nato nel 1979 a Benevento, si è laureato in Giurisprudenza presso l’Universita LUISS “Guido Carli” di Roma, con una tesi in Diritto Internazionale sulla partecipazione dei Paesi neutrali alle operazioni di peacekeeping dell’ONU. Abilitato alla professione di avvocato e giornalista professionista, è Direttore editoriale dei quotidiani Cronache di Napoli e Cronache di Caserta, che seguono soprattutto le vicende di cronaca nera nelle rispettive province di riferimento, con particolare attenzione al fenomeno della criminalità organizzata.

Vittorio Giorgi

Vittorio Giorgi

Avvocato civilista con studio in Caserta, esperto in relazioni internazionali e internazionalizzazione delle imprese. Console onorario della Repubblica dell’Uzbekistan in Caserta, per le regioni Campania e Molise. Presidente Federazione Italiana Kurash (antica lotta e sport nazionale dell’Uzbekistan).